Domande comuni in gravidanza

Quali sono i primi sintomi della gravidanza ? 

Il primo segnale è che non arriva il ciclo mestruale. Anche se nelle donne con cicli irregolari questo segnale non basta per riconoscere una gravidanza. Altri sintomi sono la necessità di urinare frequentemente, estrema stanchezza, nausea e / o vomito , e aumento della tensione mammaria. La maggior parte dei test di gravidanza “da banco” sono sensibili 9-12 giorni dopo il concepimento. L'esecuzione di queste prove aiuta a dissipare i primi dubbi anche se c’è una percentuale di errore. La certezza la può dare il test di gravidanza sierico (esami del sangue in laboratorio), che è in grado di rilevare la gravidanza 8-11 giorni dopo il concepimento. 

E’ normale avere crampi all’inizio di una gravidanza? 

Nel primo trimestre, i crampi all’utero possono indicare normali cambiamenti della gravidanza dovuti anche a cambiamenti ormonali; negli altri trimestri i crampi possono indicare un utero in crescita. I crampi invece che tendono a peggiorare o sono associati al sanguinamento vaginale possono essere un segno di gravidanza ectopica e minaccia d'aborto. Occorre quindi segnalarli immediatamente al proprio medico. 

Quali altri cambiamenti fisici sono da considerare normali in gravidanza? 

Altri effetti fisici che sono normali durante la gravidanza, e non necessariamente segni di malattia, comprendono nausea, vomito, aumento della circonferenza addominale, cambiamenti nelle abitudini intestinali, aumento della frequenza urinaria, palpitazioni e tachicardia, gonfiore alle caviglie e mancanza di respiro. 

Perché le donne incinte si sentono stanche? 

Sentirsi affaticate all'inizio della gravidanza è normale. Una nuova vita sta crescendo e la fatica è spesso dovuta all’aumento del bisogno di sonno, abbassamento della pressione, bassi livelli di zuccheri nel sangue, cambiamenti ormonali dovuti agli effetti del progesterone, cambiamenti metabolici e anemia fisiologica della gravidanza. Le donne dovrebbero verificare con il proprio medico il grado di affaticamento e farsi consigliare su una buona integrazione vitaminica e di ferro. 

Quando si sente il primo movimento fetale? 

La maggior parte delle donne sentono i primi movimenti fetali ancora prima delle 20 settimane di gestazione. All'inizio questo movimento si avverte più comunemente quando la donna è seduta o sdraiata e si concentra sul suo corpo. Di solito è descritto come un solletico o un movimento di piume sotto l'area ombelicale. La posizione della placenta può avere un impatto sui tempi di movimento fetale: una placenta anteriore può fare da "cuscinetto" contro il movimento fetale e quindi provocare un ritardo nella mamma nell’avvertire i primi movimenti. Man mano che il feto cresce, i movimenti fetali diventano più forti, regolari e più facili da individuare. In generale, i feti dovrebbero muoversi almeno 4 volte in un'ora. Alcuni medici consigliano di associare questi movimenti ad una manifestazioni di benessere fetale. 

Che tipo di cambiamenti del seno sono normali durante la gravidanza ? 

I cambiamenti del seno legati alla gravidanza sono la crescita e l'allargamento, l’oscuramento dei capezzoli , delle vene a causa di un aumento del flusso sanguigno. Inoltre, verso la metà della gravidanza appaiono intorno all'areola, delle piccole protuberanze chiamate tubercoli di Montgomery. 

Quanto può crescere l'utero durante la gravidanza ? 

L'utero, che normalmente è un organo che pesa circa 70 g con una superficie della cavità di circa 1 ml, cresce fino a pesare più di 1000 g con una capacità di liquido di quasi 20 litri. Anche la sua forma si evolve durante la gravidanza; da quella originale a forma di pera diventa più rotondo: quasi una sfera nel terzo trimestre. L'utero è completamente palpabile nell'addome dopo circa 12-14 settimane di gestazione. 

Quali alimenti sono assolutamente da evitare durante la gravidanza? L

e donne incinte sono ad aumentato rischio di intossicazione alimentare batterica. Per la sicurezza della madre e del feto, è importante adottare misure per prevenire le malattie di origine alimentare, tra cui le seguenti :

  • cucinare correttamente il cibo per uccidere i batteri, soprattutto la carne (sempre ben cotta) 
  • cuocere le uova fino a quando non hanno un tuorlo fermo e sono di colore bianco. Zabaione e salse varie, specie se artigianali, hanno uova crude o parzialmente cotte e non sono considerate sicure. 
  • mangiare il fegato con moderazione: può contenere livelli estremamente elevati di vitamina A, che in dosi elevate può essere tossica. 
  • evitare i prodotti contenenti latte non pastorizzato, tra cui formaggi molli come il brie, feta e formaggio blu.
  • lavare accuratamente tutta la frutta e la verdura per eliminare i batteri nocivi. Evitare i germogli crudi. 
  • limitare l'assunzione di caffeina. La caffeina attraversa la placenta e può influenzare la frequenza cardiaca fetale. Alcuni medici raccomandano di limitarsi a 2 tazze di caffè al giorno. 

Vuoi saperne di più? Leggi la nostra Guida all’alimentazione in gravidanza. 

Qual è l’aumento di peso raccomandato durante la gravidanza? 

L’institute of Medicine ha pubblicato nel 2009 le linee guida per l'aumento di peso durante la gravidanza. Queste linee guida prendono in considerazione il benessere del bambino e la salute della madre. Variabili importanti da considerare per quanto riguarda le raccomandazioni di aumento di peso sono la presenza di gravidanze multiple, età materna, e peso materno pre-gravidanza. Un eccessivo aumento di peso è associato ad un aumentato rischio di diabete gestazionale, ipertensione associata alla gravidanza, e neonati grandi per età gestazionale (LGA-large for gestational age). 

Linee guida per l'aumento di peso durante la gravidanza:

  • le donne sottopeso (BMI <18,5) dovrebbero guadagnare 28-40 chili
  • le donne di peso normale (BMI, 18,5-24,9) dovrebbero guadagnare 25-35 chili
  • le donne in sovrappeso (BMI, 25-29,9) dovrebbe guadagnare 15-25 chili
  • le donne obese (BMI 30 o superiore) dovrebbero guadagnare 11-20 chili. 

Ricordiamo che queste linee guida sono valide per una gravidanza singola; l'aumento di peso dovrebbe essere superiore in gravidanze multiple. 

Calcola l’aumento del tuo peso in gravidanza con la nostra applicazione web. Clicca qui 

FONTE: MEDSCAPE