X
GO
Sei in attesa? Inizia a pensare al budget delle spese per il tuo bebè!

Arrivare preparate alla nascita del vostro bebè significa anche essere preparate al fatto che si dovranno sostenere delle spese e dunque significa mettere da parte un giusto budget.

Ecco alcuni suggerimenti per pianificare correttamente le spese da sostenere per il vostro bebè.

Quando è il momento giusto per iniziare a pianificare le spese del bambino?

Si può iniziare dal primo trimestre, prima è meglio è. In questo modo, potrete avere anche un'idea delle spese per le eventuali visite mediche non gratuite, esami clinici e diagnostici, le spese per il parto, ecc.

Quali sono le spese principali da prevedere?

La tua lista dovrebbe includere:

  • Spese sanitarie

    Includono eventuali spese ospedaliere non incluse nelle prestazioni gratuite per la gravidanza, visite mediche specialistiche (es: ginecologo privato), esami e farmaci.

  • Alimentazione

    L'allattamento al seno è gratuito, ma avrai bisogno di alcuni accessori, come reggiseni da da allattamento. Se hai intenzione di tornare al lavoro presto, potrebbe essere necessario acquistare o noleggiare un tiralatte.

    Se si integra l'allattamento al seno con il latte artificiale, preparatevi ad un alto esborso economico. Da prevedere tra i quattro e i sei mesi, con lo svezzamento, l’introduzione di altri cibi per bambini (pappe, omogeneizzati, ecc.). Ricordatevi di acquistare i bavaglini e prima o poi un seggiolone.

  • Abbigliamento

    Ricordate che i bambini sono creature disordinate e da cambiare in genere due o più volte al giorno. Inoltre, crescono rapidamente, a volte prima di aver avuto la possibilità di indossare i vestiti a loro disposizione. Meglio evitare di investire sull’acquisto di capi delicati o di alta moda.

  • Pannolini e salviette

    Almeno 10 pannolini al giorno. A voi la scelta se usare i riciclabili (più faticosi ma meno costosi) o gli usa e getta (comodi ma più onerosi economicamente). Non dimenticate le salviette pulisci sederino.

  • Mobilio e attrezzature per il bebè

    Sicuramente non potrete far a meno di culla, materasso, lenzuola e coperte; in secondo luogo di un fasciatoio e un comò/armadio dove riporre i vestitini del bebè.

    Il seggiolino auto è un must: il vostro bambino non potrà lasciare l'ospedale senza di esso. Altri attrezzi che vi serviranno saranno un passeggino, una vasca da bagno per neonati e articoli vari come forbicette per unghie e una borsa per pannolini.

  • Giocattoli

    I neonati hanno bisogno di stimoli e i genitori hanno sicuramente bisogno di un modo per intrattenere il bambino mentre cucinano, puliscono o, per lo meno, fanno la doccia. I giocattoli per il primo anno di vita del bambino sono progettati per imparare e stimolare i sensi. La famosa casetta delle api da montare sopra la culla non può mancare. Man mano che il bambino cresce potete aggiungere morbidi animali di peluche da coccolare, blocchi di costruzioni morbide da costruire e palestrine a terra con strumenti da girare, afferrare, chiudere…

  • Baby-sitter, asilo nido o la nonna?

    Se devi tornare a lavorare inizia a pensare a chi si prenderà cura del tuo bambino quando non sarai a casa. Oltre a valutare quello che ritieni meglio per il tuo bebè, valuta attentamente i costi che dovrai sostenere.

Continua la lista e aggiungi altri punti secondo le tue esigenze. Dopodiché individua i prezzi per ogni spesa, definisci il totale e inizia a mettere da parte i soldi.

Come gestire le spese per ottenere dei risparmi?

In primis tenete sotto controllo tutte le spese (per non dimenticarle, annotatele su un quadernino). E poi:

  • Distinguete le spese necessarie da quelle occasionali e cercate di ridurre le spese inutili.
  • Evitate i giocattoli costosi per bambini (la maggior parte dei quali sono inutili nei primi mesi di vita del neonato) e investite il budget su prodotti di qualità adatti al primo anno.
  • Non usate la carta di credito e spendete solo in base al budget predefinito.
  • Cercate di risparmiare qualcosa ogni mese, in modo da avere un fondo a cui attingere per le spese impreviste.
  • Potete valutare l’acquisto di mobili e attrezzature usate, oppure regalate da parenti e amici i cui bambini sono già grandi.
  • Stessa cosa per i vestiti: si può essere fortunati e avere fratelli, cugini o amici che passano i vestiti. E, nello shopping, scegliete sempre la convenienza piuttosto che l’alta moda. Valutate di comprare in saldo vestiti di dimensioni più grandi del necessario, per ritrovarli giusti nei mesi successivi.

Un consiglio spassionato

Spendete i soldi che dovete e volete spendere per il vostro neonato, ma in realtà, lui non saprà se ha abiti firmati o una culla placcata oro. Giocate con lui, amatelo, trascorrete più tempo possibile con lui. Questo è il solo regalo che durerà per sempre.

Scarica la Guida di Natalben "Lo shopping prima che arrivi il bebé".