Consigli sullo stile di vita nel periodo preconcezionale

Oltre ad un'alimentazione equilibrata, la raccomandazione principale da seguire nel periodo preconcezionale, per prepararsi al meglio alla gravidanza è uno stile di vita sano abbinato all’esercizio fisico regolare e all’apporto corretto di vitamine e acido folico.

Intanto, quando si inizia anche solo a pensare ad una gravidanza, si dovrebbe fare una revisione del proprio stile di vita per cambiare le abitudini meno salutari.

Invece, accade spesso che le donne in età fertile inizino a preoccuparsi della loro salute solo quando sanno di essere incinta, ovvero tra l’ottava e la dodicesima settimana di gravidanza. Troppo tardi. Infatti, nel periodo tra la quarta e la decima settimana dopo il concepimento si formano le strutture principali del bambino, come il tubo neurale. E gli studi hanno mostrato che prendendo acido folico in questo stadio iniziale, quando la mamma ancora non sa di essere in gravidanza, si impedirà oltre il 72% di malformazioni del sistema nervoso, come la spina bifida.

Pertanto uno stile di vita ed abitudini corrette nel periodo preconcezionale, nonchè un adeguato apporto vitaminico, sono vitali per la salute futura del bambino che arriverà.

Ci rendiamo conto che è sempre difficile cambiare il proprio stile di vita, specie se è radicato. Ma è l’unico comportamento che andrà a beneficio della salute del bambino.

Ecco alcuni consigli e raccomandazioni da seguire nel periodo preconcezionale:

Star bene vuol dire tenere sotto controllo fattori come stress e ansia

Il benessere mentale è il risultato di come pensiamo, sentiamo, agiamo e affrontiamo la vita . Per essere al meglio, è necessario sentirsi bene con se stessi. A volta capita di essere preoccupati, ansiosi, tristi, o stressati. Se non si riescono a controllare, questi sentimenti possono influenzare anche la salute riproduttiva. Infatti gli studi hanno mostrato come lo stress possa essere causa di scarsa fecondità e di potenziale infertilità.

Dormire abbastanza e bene

La mancanza di sonno e le notti "in bianco" possono essere devastanti per la salute e possono infliuenzare negativamente anche la fertilità.

Smettere di fumare

Statisticamente il 35% dei bambini di una mamma fumatrice nasce sottopeso e l’11 % nasce prematuro. Il consumo di tabacco è legato anche alla comparsa di malformazioni come il labbro leporino e la palatoschisi. Inoltre, la mamma che fuma è spesso associata ad asma, bronchiti e malattie polmonari nei primi mesi di vita del bebé. Infine, studi recenti hanno mostrato una relazione tra il consumo di tabacco e la presenza della sindrome da deficit di attenzione e iperattività (ADHD, Attention-Deficit/Hyperactivity Disorder) nel bambino.

Smettere o limitare al minimo il consumo di alcol

Le conclusioni degli esperti sono chiare: bere alcol è dannoso in gravidanza. Ma nel periodo preconcezionale? La raccomandazione è quella di non bere o di ridurre al minimo i consumi di alcol per prevenire future malformazioni fetali.

Avere rapporti sessuali sicuri

Prevenire le malattie sessualmente trasmissibili è un altro must per una gravidanza sana. Pertanto, la vita sessuale prima e durante la gravidanza deve essere sicura e sana. Questo implica che anche il partner deve prestare attenzione alle sue condizioni di salute per non diventare contagioso. Malattie come vaginosi batterica, herpes genitali, clamidia, gonorrea e sifilide rappresentano un serio rischio per il futuro bebé, così come l’AIDS o l’epatite B e C. Nella visita preconcezionale, il ginecologo prescriverà dei test per assicurarsi che la coppia non abbia alcuna di queste infezioni in corso. Ricordiamo che alcune malattie sessualmente trasmissibili possono causare parto prematuro o parto cesareo.

Mangiare sano e tenere sotto controllo il peso

Intanto, per non sbagliare occorre mangiare tanta frutta e verdura e bere acqua in abbondanza. Sono da preferire pietanze cucinate alla griglia o al forno, cibi ricchi di fibre e a basso contenuto di grassi. Evitare gli zuccheri raffinati. Il controllo del peso prima della gravidanza è importante per prevenire disturbi e problemi legati ad obeisità, sovrappeso o eccessiva magrezza che si ripercuoteranno sulla salute della futura gestante e sul nascituro. L’indice di massa corporea ideale è compreso tra i valori 19 e 25 prima del momento del concepimento.

Fare esercizio fisico regolare

Lo sport è importante, ma, se non siete delle atlete, per arrivare in forma alla gravidanza potete anche effettuare della ginnastica dolce, salire le scale, fare passeggiate, per un un’ora al giorno. Nuoto, yoga o pilates sono adatti anche durante la gravidanza e il dopo parto. L’obiettivo è quello di sviluppare forza muscolare e agilità molto utili nei 9 mesi di gestazione e al momento del parto.

Ridurre la quantità di caffè e di bevande eccitanti

Secondo recenti studi limitare l’assunzione di caffeina a non più di 200 milligrammi al giorno può ridurre il rischio di problemi durante la gravidanza. Dovrebbe essere limitato anche il consumo di bevande “energetiche” a base di sostanze derivate da caffeina.

Fare una visita ginecologica preconcezionale

Questa visita chiamata anche “counselling preconcezionale”serve ad individuare i fattori che potrebbero influenzare il successo di una gravidanza e per programmare eventuali interventi finalizzati ad aumentare le probabilità di concepimento e raggiungere una salute ottimale prima della gravidanza.
Durante questa visita , il vostro ginecologo si informerà su eventuali cure mediche in corso, sulla dieta alimentare, sullo stile di vita, sulla storia clinica e familiare, su eventuali farmaci assunti ed eventuali gravidanze precedenti.

Prendere un integratore vitaminico

Anche se la maggior parte delle sostanze nutritive dovrebbero provenire dal cibo che ingeriamo, è una buona idea per prepararsi alla gravidanza iniziare a prendere un supplemento vitaminico nel periodo preconcezionale. Gli integratori perconcezionali contengono tutte le vitamine e minerali la cui dose giornaliera è raccomandata prima della gravidanza.

Assumere in particolare acido folico

L’acido folico aiuta a prevenire i difetti del tubo neurale se assunto prima della gravidanza e durante la gravidanza . Si raccomanda che tutte le donne (anche se non stanno cercando di rimanere incinta nell’immediato) consumino 400 microgrammi di acido folico al giorno anche nel periodo preconcezionale.

Evitare il contatto con sostanze tossiche

Ad esempio, le sostanze chimiche utilizzate in casa o in giardino come pesticidi e solventi, e quelle tossiche come il piombo o il mercurio che potrebbero trovarsi nel luogo di lavoro, ed infine tenersi lontano anche dalle radiazioni.

FONTI

  • Preconception planning, Mayoclinic.org
  • Preconception care, CDC.org
  • Pensiamoci Prima, ICBD.org