X
GO
05/07/2013 - Gli effetti del fumo si combattono con la vitamina C

Le donne che non riescono a smettere di fumare durante la gravidanza, dovrebbero assumere regolarmente la vitamina C.

Questo è quanto è emerso da uno studio presentato al meeting annuale del PAS – Pediatric Academic Societies – ad opera di Cynthia T. McEvoy del Doernbecher Children’s Hospital dell’Oregon.

La rilevanza di questa scoperta è data dal fatto che la vitamina C è un trattamento semplice, sicuro e poco costoso, e permette alle neomamme che non riescono a smettere di fumare di ridurre il rischio di insorgenza nel bambino di disturbi respiratori quali l’asma e la dispnea.

Lo studio ha coinvolto 159 donne fumatrici alla 22 settimana di gestazione, che sono state divise in due gruppi; ad uno è stata somministrata la vitamina C in dosi quotidiane di 500 mg, all’altro una capsula di placebo.

Alla fine del trattamento, le analisi dei risultati hanno mostrato che i figli delle donne che hanno assunto regolarmente la vitamina C presentano una migliore funzionalità polmonare durante il primo anno di vita rispetto ai bambini delle donne che hanno assunto il placebo.

Fonte: AGI SALUTE