X
GO
20/12/2012 - I bambini iniziano a sbadigliare già nel pancione della mamma

Secondo uno studio dell’Università di Durham, i bambini iniziano a sbadigliare nel pancione della mamma intorno alla 24esima settimana di gestazione.

L’equipe di ricercatori britannici ha infatti scoperto che più della metà dei movimenti della bocca che si osservano in questo periodo sono veri e propri sbadigli.

Questa scoperta è molto importante, perché secondo i risultati dello studio, la frequenza con cui vengono rilevati gli sbadigli può essere una chiave per interpretare il corretto sviluppo del feto prima della 28esima settimana.

Il monitoraggio è avvenuto grazie ad un tipo di ecografia di ultima generazione – detta 4D – che visualizza l'immagine tridimensionale del bambino in movimento nel grembo materno in tempo reale.

Tuttavia la valutazione del significato degli sbadigli del feto è un discorso ancora aperto ad ipotesi e dimostrazioni.
Alcuni esperti hanno ipotizzato che gli sbadigli possano essere importanti sia prima che dopo la nascita per lo sviluppo della cartilagine nell'articolazione temporo-mandibolare. Altri invece ritengono che lo sbadiglio abbia una funzione comunicativa.
Da parte sua, Nadja Reissland, a capo dello studio di Durham, ha sottolineato che “gli sbadigli dei feti non sono contagiosi, non sbadigliano nemmeno perché sono assonnati. Piuttosto, la frequenza degli sbadigli nell'utero potrebbe essere correlata alla maturazione del cervello dipendente dall'attività nelle fasi precoci della gestazione”.

FONTE: Il sole 24 - Salute