02/07/2012 - Microchimerismo: lo scambio di cellule in gravidanza

Oltre allo scambio di amore tra madre e figlio, durante la gravidanza accade un altro grande prodigio: se è vero che la madre dona una parte del suo corpo al figlio, è vero anche che lui ricambia il dono. Secondo un’interessante scoperta del Tufts Medical Center di Boston infatti, alcune cellule fetali sarebbero trasmesse alle madri durante i nove mesi di gestazione. I ricercatori statunitensi che hanno condotto l’esperimento, guidati dalla dottoressa italoamericana Diana Bianchi, hanno identificato tre tipi di cellule fetali nel flusso sanguigno di cavie da laboratorio in gravidanza.

Secondo la ricerca, durante la gravidanza il feto rilascia alcune particolari cellule all’interno degli organi materni, innescando così il cosiddetto “microchimerismo”, un vero e proprio scambio. Al momento gli esperti non hanno intenzione di sbilanciarsi, ma questa scoperta potrebbe rivelarsi molto interessante anche per la ricerca contro il cancro. Ciò di cui i ricercatori sono invece certi è che questo intenso scambio di cellule sia un processo naturale per permettere al sistema immunitario della madre di abituarsi al nuovo ospite.

“Riteniamo che il passaggio di figlio in madre sia un modo per rendere il sistema immunitario materno tollerante al feto” ha affermato Diana Bianchi, autrice principale dello studio.

Fonte: Biology of Reproduction