X
GO
20/01/2010 - Non fumate in gravidanza: maggiori rischi di disturbi cognitivi nei figli

Un altro motivo per smettere di fumare in gravidanza: due studi pubblicati alla fine del 2009 evidenziano la relazione tra gli effetti del fumo durante la gravidanza e i disturbi psicotici, cognitivi e dell’attenzione nei figli.

Il primo studio è stato pubblicato a Dicembre 2009 sulla rivista Pediatrics e mostra che i figli delle donne che fumano in gravidanza o i bambini con elevati livelli ematici di piombo presentano maggiori rischi di soffrire di disturbi cognitivi e di deficit dell’attenzione e iperattività. I ricercatori hanno seguito 2600 bambini di età compresa fra gli 8 e i 15 anni e hanno diagnosticato disturbi cognitivi e dell’attenzione in 222 bambini. Di questi ultimi, il 17% era figlio di donne che avevano fumato durante la gravidanza e il 30% oltre ad essere figlio di donne fumatrici aveva anche elevati livelli ematici di piombo. Infatti, a questo riguardo, lo studio ricorda che la dieta dei ragazzi deve essere molto ricca in calcio e ferro, perché se mancano questi due minerali si possono elevare pericolosamente i livelli ematici di piombo.

Il secondo studio è stato pubblicato invece a Ottobre 2009 sulla rivista British Journal of Psychiatry e afferma che le madri che fumano in gravidanza mettono a repentaglio la salute psichica dei neonati: più le donne fumano durante la gravidanza e maggiore è il rischio che i loro bimbi soffrano di sintomi psicotici. Lo studio è stato condotto su un campione di 6356 giovani di 12 anni che presentava disturbi allucinatori: il 19% di questi avevano madri che fumavano durante la gravidanza. La ricerca ha evidenziato anche il danno provocato dall’alcool sulla salute dei bambini in relazione con le sindromi psicotiche.

Ricordiamo che molti studi in passato hanno mostrato come le sigarette possano danneggiare il feto delle madri fumatrici durante la gravidanza e causare la nascita di neonati sotto peso o aumentare i casi di morte improvvisa o di difetti cardiaci. Ancora le ragioni del collegamento tra fumo materno e i sintomi psicotici non sono chiare, ma resta il fatto che secondo lo studio inglese l’esposizione al tabacco nel grembo materno può intaccare nel bambino gli stati di impulsività, attenzione e le capacità cognitive.
Un ottima ragione per smettere di fumare…!
 

(Fonte: Reuters Health)