X
GO
Viaggiare in crociera in gravidanza. Consigli e raccomandazioni.

Tempo di vacanze, tempo di viaggi, anche in gravidanza. Che cosa è consentito? Che cosa da evitare? In questo articolo ci concentriamo su una tipologia di viaggio ben precisa: la crociera. E attraverso consigli e raccomandazioni cerchiamo di rispondere alle domande che una vacanza per mare in gravidanza può suscitare.

È sicuro andare in crociera durante la gravidanza?

Se la gravidanza è normale e non si hanno complicazioni di sorta, fare una crociera può essere una vacanza sicura, rilassante e romantica. Tra l'aria frizzante dell'oceano e le innumerevoli attività ricreative da provare, il solo problema potrebbe essere quello di evitare di affaticarsi dalle troppe attività proposte.

Tuttavia, prima di prenotare un biglietto, chiedete sempre al vostro medico se una crociera sia una buona idea per voi. Infatti, se si ha una condizione medica che complica la gravidanza, un precedente parto pretermine o una gravidanza è gemellare, il medico o l'ostetrica potrebbero sconsigliare una vacanza in mare.

Per chi invece ha il via libera, consigliamo di scegliere la crociera facendo attenzione a questi aspetti:

  • la nave approda in paesi in cui il cibo e l'acqua potrebbero non essere sicuri o i servizi sanitari potrebbero essere inferiori alla norma?
  • ci sono restrizioni della compagnia per le viaggiatrici in stato di gravidanza?
  • se e quali professionisti medici saranno a bordo?

Tenete presente che alcune crociere su imbarcazioni più piccole (meno di 100 passeggeri) potrebbero non avere personale medico imbarcato.

La prima raccomandazione importante è quella di non improvvisare e non affidarsi alla farmacia della nave. Meglio portare con voi i farmaci concordati preventivamente con il medico, che possono servire per il viaggio e magari una ricetta precompilata da utilizzare a terra se si ha bisogno di qualcosa che manca.

Il secondo consiglio è quello di munirsi di una polizza assicurativa sanitaria per essere coperti in caso di complicazioni a brodo o in uno degli scali. È possibile acquistare l’assicurazione medica di viaggio direttamente dalla maggior parte delle compagnie di crociera.

Tenete anche presente che su una nave da crociera è probabile che le malattie trasmissibili (alcuni virus) si diffondano più velocemente a causa dell'ambiente affollato e chiuso. Scegliete per questo compagnie affidabili che assicurano pulizia degli ambienti e pratiche di salute e sicurezza a bordo.

Le compagnie di navigazione hanno restrizioni e limitazioni in merito alle donne in gravidanza?

La maggior parte delle compagnie di crociera non consente alle donne in gravidanza di imbarcarsi a partire dal terzo trimestre. Con la Carnival, ad esempio, una futura mamma non può avere più di 24 settimane di gestazione. Le passeggere in stato di gravidanza devono portare con sé un certificato del proprio medico che attesti che sono in grado di viaggiare e dichiari la data presunta del parto. Le politiche specifiche variano da compagnia a compagnia, quindi è sempre meglio verificare prima di prenotare.

Meglio portare sempre con sé la documentazione relativa alla gravidanza, alle eventuali condizioni mediche e ai farmaci che eventualmente si assumono e le informazioni sul proprio gruppo sanguigno.

La gravidanza renderà inclini al mal di mare?

La gravidanza non renderà più probabile il mal di mare, ma il viaggio nell'oceano può comunque sconvolgere lo stomaco, indipendentemente dal fatto che si sia incinta o meno. Se si è inclini al mal d'auto, è più probabile soffrire di mal di mare. E se soffrite già di nausee mattutine, il movimento della nave potrebbe peggiorare la nausea e gli eventuali vomiti.

Il consiglio è di non scegliere un viaggio in crociera se si soffre di malesseri mattutini.

In ogni caso, prima di salpare, chiedete al medico riguardo eventuali farmaci contro il mal di mare che potete prendere tranquillamente durante la gravidanza. I braccialetti per la digitopressione sono ad esempio consigliati per tenere a bada la cinetosi, anche se non funzionano per tutte.

Inoltre, quando si sceglie una crociera, si tenga presente che le navi più grandi tendono ad essere le più stabili durante il mare mosso. Meglio richiedere una cabina nel mezzo della nave, più stabile nella navigazione.

Una volta a bordo, trascorrete più tempo possibile sul ponte. Se iniziate a sentire nausea, provate a guardare l'orizzonte.

Mangiate sempre spuntini leggeri e non grassi (come i cracker), che aiutano a prevenire la nausea. Anche succhiare caramelle allo zenzero è utile.

Infine, è particolarmente importante rimanere idratate in gravidanza specie se si vomita.

In caso di necessità, si può indossare un salvagente con il pancione?

Assolutamente sì. Vale lo stesso discorso delle cinture in auto, che vanno sempre indossate. I salvagenti per adulti, chiamati anche dispositivi di galleggiamento personali, sono solitamente unisex, quindi dovrebbero adattarsi a taglie più grandi. Se il vostro salvagente è troppo piccolo o se avete bisogno di aiuto per regolarlo e adattarlo alla pancia, chiedete consiglio al personale di bordo.

Quali consigli per viaggiare comodamente in gravidanza su una nave da crociera?

Le navi da crociera, in particolare quelle più recenti, possono essere notevolmente confortevoli. Quando prenotate la vostra crociera, optate per una cabina con un letto full o queen size. Richiedete il letto più grande possibile, soprattutto se viaggiate con il partner. Evitate soluzioni a castello. Una volta che siete a bordo, chiedete al maggiordomo di cabina, cuscini e coperte extra.

Per quanto riguarda il cibo troverete un'ampia scelta di pasti e spuntini per soddisfare quasi ogni vostro desiderio, 24 ore al giorno. Anzi attenzione ai bruciori di stomaco per eccesso di cibo.

Ricordate anche che la maggior parte delle compagnie di crociera offre il servizio in camera. Il vostro maggiordomo non si occuperà solo del bagaglio, ma soddisferà ogni vostra esigenza. Non esitate a chiedere qualsiasi cosa vi renda più comode.

Durante la crociera troverete anche molte opportunità di praticare esercizio fisico. Esistono programmi di allenamento individuali e di gruppo, oppure potrete darvi alle passeggiate mattutine nel ponte, al nuoto, alla bike, allo yoga e alla palestra. Si tenga presente che la gravidanza non è il momento per un allenamento intensivo e che l’obiettivo è solo quello di divertirsi e stare bene in vacanza.

L'abbigliamento sulle navi da crociera è rigorosamente casual durante il giorno. Portate un cappello da sole a tesa larga e la crema solare per rilassarvi sul ponte. Alcune compagnie richiedono invece un abbigliamento elegante a cena.

Fonti

  • ACOG. 2012. Travel during pregnancy. American College of Obstetricians and Gynecologists.
  • Babycenter.com