X
GO

GRAVIDANZA E DINTORNI

Gravidanza e d intorni

Le donne sentono che il travaglio arriva in modi diversi. Per alcune è lento con molti segnali. Per altre, arriva in fretta con pochissimo preavviso. Il ginecologo o l'ostetrica vi sapranno dare le giuste informazioni su cosa vi aspetta. Intanto potete continuare a leggere questo articolo. >>

I disturbi ipertensivi rappresentano un problema di salute serio in gravidanza che va quindi affrontato e trattato nel migliore dei modi, considerato il frequente rischio di preeclampsia, una condizione a volte fatale.

 >>

La comunità scientifica italiana dei neonatologi, pediatri, ginecologi e ostetriche (SIN, SIMP, SIP, ACP, SIGO, AOGOI, AGUI, SIAARTI e FNOPO) ha aderito all’iniziativa dell’Istituto Superiore di Sanità di istituire un gruppo di lavoro al fine di divulgare gli aggiornamenti della letteratura scientifica sul tema COVID-19 in gravidanza, parto e allattamento.

 >>

La Sindrome delle gambe senza riposo (RLS, Restless Legs Syndrome) è un disturbo neurologico caratterizzato dal bisogno di muovere le gambe o le braccia, comunemente in risposta a uno stimolo disestesico, ovvero un disturbo della sensibilità per cui alcuni stimoli provocano reazioni diverse dal normale.

 >>

Quando si è in gravidanza l’ecografia rappresenta una tappa importante ed emozionante in quanto permette di sentire per la prima volta il cuore che batte del proprio bambino e dunque di stabilire un primo contatto con lui, distinguendone la fisionomia; un contatto che può essere a 2 o a 3 dimensioni. Infatti, ormai da anni si è diffusa l’ecografia tridimensionale, effettuata con una nuova tecnologia, che consente di vedere il proprio bambino “a tutto tondo”.

 >>

La donazione del sangue del cordone ombelicale può salvare la vita di un altro bambino malato di leucemia. Perché? Che cosa lo rende così speciale? Il sangue cordonale o placentare è il sangue contenuto nel cordone ombelicale, il tessuto che lega il neonato alla madre e che dopo il parto viene in genere gettato via. Questo sangue cordonale è ricco di cellule staminali che sono capaci di generare globuli rossi, bianchi e piastrine, elementi fondamentali del sangue.

 >>

Si tratta del risultato del Congresso Nazionale congiunto Sigo (Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia), Aogoi (Associazione Ostetrici Ginecologi Ospedalieri Italiani) e Agui (Associazione Ginecologi Universitari Italiani), dal titolo “Obiettivo donna: la buona pratica medica”, svoltosi ad ottobre 2017 a Roma.  Le Buone Pratiche in ginecologia hanno l’obiettivo di mettere a fuoco che cosa è realmente corretto fare o non fare, al di là delle consuetudini e nel rispetto delle linee guida supportate da evidenze scientifiche.

 >>

L’incontinenza urinaria, contrariamente a quanto si pensi, è un disturbo che colpisce frequentemente, oltre alle donne nella terza età, anche le ragazze giovani che affrontano una gravidanza. Si tratta di una "malattia silenziosa", che comporta la perdita involontaria delle urine; in termini semplici, significa che una persona urina quando non lo desidera. Il controllo dello sfintere urinario non c’è più o si è indebolito.

 >>

Durante il primo trimestre il feto si trasforma e passa da una singola cellula fecondata (zigote) ad un embrione che si impianta nella parete uterina, e da cui piano piano iniziano a prendere forma arti e organi corporei. Inoltre il bambino inizia a muoversi.

 >>

Avere una gravidanza sana quando si è in sovrappeso si può. Nonostante il fatto che l’obesità esponga ad un maggior rischio per una serie di complicazioni in gravidanza. Ma con le giuste abitudini alimentari e l'esercizio fisico è possibile riuscire ad avere una gravidanza sicura e un bambino sano. Lavorando con attenzione con il proprio medico, si possono individuare i particolari rischi e adottare misure per aumentare le probabilità di avere una gravidanza senza problemi.

 >>

Si intende per periodo prodromico l’insieme di segni e sintomi che precede l’inizio del travaglio vero e proprio. Si tratta di quell’arco di tempo in cui le prime contrazioni involontarie si succedono in modo ancora irregolare, con variabilità nell’intensità, nella frequenza e nella durata. Si tratta di un periodo preparatorio al travaglio, una fase soggettiva che cambia da donna a donna. In tutti i casi il periodo prodromico ci dice che il bimbo nascerà presto. Ma quali sono i segni e i sintomi più diffusi del travaglio imminente?

 >>

Alla fine del 2015 l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha pubblicato le nuove linee guida per aiutare a ridurre il peso delle infezioni materne e le loro complicanze nel periodo del parto. Infatti, le infezioni batteriche che si verificano durante le settimane precedenti o successive al parto, portano ad un elevato rischio di mortalità e morbilità acuta e rappresentano una minaccia per la vita dei neonati. Leggi nell'approfondimento le strategie e i contenuti di prevenzione delle raccomandazioni OMS sulle infezioni materne.

 >>

Quando si cerca un integratore vitaminico spesso non si sa cosa cercare e si ignora la sua composizione. Solo perché un integratore è etichettato come "del tutto naturale " non significa che sia sicuro o efficace. 

 >>
  1. Quali sono i primi sintomi della gravidanza?
  2. E’ normale avere crampi all’inizio di una gravidanza?
  3. Quali altri cambiamenti fisici sono da considerare normali in gravidanza?
  4. Perché le donne incinte si sentono stanche?
  5. Quando si sente il primo movimento fetale?

Leggi le altre domande.

 >>

Uno studio americano ha riportato che ogni anno almeno il 3% di tutti i bambini nati negli Stati Uniti – circa 120.000 - ha difetti alla nascita. In risposta, i Centri per il Controllo delle Malattie e Prevenzione e l'Istituto di Medicina, hanno pubblicato delle raccomandazioni specifiche per le donne che hanno intenzione di intraprendere una gravidanza. Ecco un riassunto di quelle principali.

 >>

Le tipologie di corso preparto sono diverse. Da quelli "tradizionali", che offrono lezioni di teoria accompagnate da una visita alla sala parto, a quelli più innovativi, che comprendono, oltre alle tecniche per affrontare il travaglio, anche una parte pratica basata su yoga, ginnastica e metodi di respirazione.

 >>

Avere il compagno in sala parto è una presenza importante per la donna, non solo per il sostegno morale e la vicinanza in un momento così delicato, ma anche per condividere insieme, in quanto futuri genitori, l’evento della nascita del proprio figlio. Ma cosa succede durante queste fatidiche ore dal travaglio alla sala parto?

 >>

Nell’ambito delle tecniche di diagnostica prenatale invasiva l’amniocentesi rappresenta quella più “famosa” ed utilizzata. In Italia sempre più donne (circa il 20%) si sottopongono a questo tipo di test, che è in grado di scoprire moltissime anomalie cromosomiche ma anche migliaia di altre patologie. 

 >>

La rinite gravidica è una patologia che colpisce il 60% delle donne in dolce attesa. È dovuta al forte squilibrio ormonale tipico della gravidanza; è stata infatti riscontrata una maggiore recettività degli estrogeni e del progesterone nella mucosa nasale delle donne incinte. 

 >>

Il ferro è un oligoelemento essenziale per il benessere fisico, specie per la donna. Infatti, già dall’inizio dell’età fertile, le donne dovrebbero preoccuparsi di avere un’alimentazione che sopperisca al bisogno di ferro, per avere così una “riserva” che tornerà utile in caso di gravidanza.

 >>
La toxoplasmosi rappresenta uno dei timori più diffusi per tutte le donne che aspettano un bambino. Questa infezione, in condizioni normali non dà problemi, ma in gravidanza diventa un rischio per il nascituro. Scoprine di più leggendo il nostro approfondimento.
 >>

La gravidanza gemellare è un evento molto raro, con un’incidenza dell’1-2% sul totale, che può dipendere da diversi fattori come ad esempio l’età avanzata della madre, l’ereditarietà o la fecondazione assistita.

 >>

Determinare il sesso di un embrione è una questione che ha sempre suscitato grande interesse.
Sin dall’antichità i tentativi per condizionare il genere sono stati molteplici, fino ad arrivare alle moderne tecniche di fecondazione in vitro.

 >>

Durante la gravidanza, a causa dell’aumento del livello di ormoni e soprattutto di progesterone, denti e gengive si indeboliscono più facilmente e tendono a cariarsi ed infiammarsi. Per questo una corretta igiene orale e la cura dei denti sono importanti e consigliati. Ma allora si può andare dal dentista in gravidanza? Si può fare l’anestesia? Quali farmaci sono consentiti?

 >>

La tiroide è una ghiandola endocrina situata nella parte anteriore del collo. È in grado di produrre ormoni che svolgono un ruolo fondamentale nello sviluppo del feto e nel controllo del metabolismo della madre.

 >>

Sono passati più di 30 anni da quando per la prima volta Michel Odent condusse in Francia il primo parto in acqua testimoniato in un celebre articolo pubblicato sul Lancet nel 1983. Eppure, ancora dopo tanti anni, il parto in acqua rappresenta un argomento aperto ed un motivo di discussione.

 >>

Se avete consolidato la vostra relazione e avete deciso di avere un bambino, la regola numero uno per una gravidanza e un parto del tutto naturali e sicuri è migliorare il proprio stile di vita già da prima del concepimento.

 >>

Molti studi scientifici hanno dimostrato che c’è un legame molto stretto tra l’inquinamento atmosferico e alcune complicazioni della gravidanza e della nascita.

 >>

Nove mesi sono passati e si avvicina il momento del parto. Riguardo al travaglio e alla nascita esistono una serie infinita di falsi miti. In realtà siamo di fronte a due esperienze soggettive che variano da donna a donna sia nella durata che nell’effettiva percezione del dolore.
Ma che tipo di dolore si avverte nella fase preparatoria del travaglio e durante il travaglio stesso?

 >>

Le cellule staminali sono cellule presenti in ogni organismo. Si caratterizzano dalle altre perchè sono cellule non differenziate, o non specializzate, nel senso che non hanno ancora una funzione ben precisa all’interno dell’organismo stesso.

 >>

Riguardo alla presenza del padre in sala parto si è passati dall'eccesso, come accadeva fino a non molti anni fa quando se ne impediva la partecipazione, all'attuale tendenza generale che lo vuole presente quasi obbligatoriamente.

Allora che fare? Come comportarsi?

 >>

Il parto e la nascita di un bebè sono eventi “naturali” e “normali”, anche se a volte le complicanze che possono insorgere possono essere drammatiche. Inoltre, nella “normalità” e “naturalità” del tutto, non bisogna dimenticare che parto e nascita sono eventi letteralmente sconvolgenti l’esistenza della donna e della coppia, nonché degli equilibri del nucleo familiare.

 >>

Il Natale è un periodo meraviglioso da festeggiare in famiglia e con gli amici, anche se, per una mamma in attesa, può a volte diventare stressante e stancante, specialmente durante i cenoni, i pranzi e le veglie notturne.

 >>

L’85% delle donne nel primo trimestre di gravidanza soffre di nausea, spesso accompagnata da vomito, che compare, di solito, nelle prime ore del mattino. Di solito questo disturbo passa con il tempo e senza bisogno di medicine.

 >>

Lo iodio è un minerale prezioso per la nostra salute. Infatti è indispensabile per il funzionamento della ghiandola tiroidea, e deve essere introdotto con la dieta.

 >>