20/12/2012 - Lo sperma del partner favorisce la tolleranza immunitaria della madre

Una ricerca dell’Università di Adelaide in Australia sottolinea il ruolo fondamentale svolto dal liquido seminale maschile nel preparare il sistema immunitario della donna ad essere più ricettivo all'arrivo del feto.

I ricercatori hanno scoperto un meccanismo che potrebbe spiegare perché le donne che hanno una frequente esposizione allo sperma del loro partner, da tre a sei mesi prima del concepimento, hanno minori probabilità di avere complicazioni in gravidanza, come la pre-eclampsia e ridotta crescita del feto.

Lo studio, eseguito sui topi, ha mostrato che una frequente esposizione al liquido seminale incrementa il numero di un tipo di cellule immunitarie, i linfociti T, che giocano un ruolo chiave nel tolleranza del sistema immunitario materno al feto.

I motivi per cui la regolare esposizione al liquido seminale del futuro padre contribuisce allo sviluppo di una maggiore tolleranza immunitaria sono due: in primo luogo induce il sistema immunitario della madre a riconoscere quella unica impronta immunologica del padre, e in secondo luogo incoraggia una maggiore tolleranza dell'ambiente immunitario, svolgendo un ruolo simile a quello di un vaccino.

FONTE: AGI