X
GO
20/01/2015 - Governo: al via il BONUS bebé e i VOUCHER per nido e baby sitter

Nella recente Legge di Stabilità (n. 190, 23/12/2014) approvata dal Parlamento, c’è una norma grazie alla quale sarà possibile ottenere un BONUS di 80 euro mensili, per tutti i bambini nati o adottati dal 1 Gennaio 2015 al 31 Dicembre 2017 (art. 13, Misure per la famiglia). Si ha diritto alla corresponsione del bonus fino al compimento del terzo anno di vita del bambino.

Per quanto riguarda il voucher per gli asili nido o il servizio di baby sitting la domanda può essere inoltrata entro 11 mesi dalla fine della maternità. L'importo previsto è di 600 euro mensili (300 per le donne iscritte alla gestione separata) fino a 6 mesi ed è subordinato alla rinuncia al congedo parentale e all'iscrizione all'asilo nido o al pagamento di una baby sitter, requisiti essenziali per l'ottenimento del voucher.

Per richiedere il bonus e i voucher per gli asili nido le famiglie dovranno avere determinati requisiti di reddito. Si parla infatti del reddito familiare annuo indicato dall’ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) che non deve essere superiore a 25mila euro annui. Le famiglie che invece non superano i 7.000 euro avranno invece diritto al raddoppio del bonus, ovvero al 160 euro al mese.

La domanda per il bonus bebè e per il voucher “maternita” deve essere inoltrata per via telematica all’Inps (www.inps.it), accedendo con il proprio PIN “dispositivo”, o in alternativa presso un CAF. La richiesta deve essere fatta necessariamente dopo la nascita del bebè e non prima. 

Spetterà all’INPS valutare i requisiti e quindi stabilire il diritto al bonus e in che misura.