30/07/2012 - Se la mamma è in sovrappeso rischiano anche i figli

Mantenere un peso forma ideale non è solo il sogno di ogni donna e il desiderio di ogni ragazza quando arriva l’estate: in gravidanza è fondamentale mantenere un peso nella norma, non solo per la propria salute ma anche per quella del bambino.

Una ricerca nata dalla collaborazione fra l'Università Ebraica di Gerusalemme e l'Università di Washington ha dimostrato che i figli di donne in sovrappeso sono più esposti a una serie di patologie, come l’ipertensione, l’iperglicemia e il colesterolo alto.

Gli scienziati, guidati dal professor Hagit Hochner, hanno studiato circa 1.400 soggetti nati tra il 1974 e il 1976, scoprendo che a cominciare dai 32 anni di vita, i figli delle donne in sovrappeso mostrano problemi nel mantenimento della linea: girovita più largo, pressione sanguigna più alta e livelli di insulina e trigliceridi più elevati.

Nel caso in cui la madre ingrassi più di 14 chili, l'indice di massa corporea del figlio si innalza in maniera esponenziale. Ha dichiarato Hochner: "ora sappiamo che eventi che accadono precocemente durante la vita del feto hanno conseguenze a lungo termine sulla salute dell'individuo adulto".

Il rischio è anche quello del diabete gestazionale, che comporta rischi di aborti, morti intrauterine, crescita abnorme del feto e malformazioni nel neonato, specialmente al pancreas e ai reni.

È bene imparare a cucinare in modo più sano e leggero: carne e pesce senza olio o burro, niente cioccolato, dolci, patatine fritte. Meglio snack sani come frutta fresca, verdure, latte magro, vitamine e minerali.

Fonte: Circulation (American Hearth Association)