X
GO
11/06/2009 - Nuove linee guida per il controllo dell'aumento del peso in gravidanza

L’Institute of Medicine (IOM) e il National Research Council americani hanno rilasciato a fine maggio una nuova versione delle linee guida per il controllo dell’aumento di peso in gravidanza, che erano state originariamente definite nel 1990.

Le nuove linee guida tengono conto dei cambiamenti demografici avvenuti negli ultimi anni e in particolare dell’aumento delle donne obese e in sovrappeso in età fertile, le quali spesso tendono ad ingrassare più del dovuto durante la gravidanza. Inoltre negli ultimi 20 anni è cresciuta l’età media delle donne che decidono di avere un bimbo, così come sono aumentati i parti gemellari.

Molti di questi cambiamenti possono arrecare danno alla salute della madre e del bambino e per questo vanno tenuti sotto controllo. Le nuove linee guida sottolineano l’importanza della prevenzione preconcezionale, ridefiniscono gli intervalli di aumento di peso a seconda dell’indice di massa corporea (BMI, body mass index) prima del concepimento e raccomandano intervalli di aumento di peso molto più piccoli per le donne obese. Infatti, le donne che aumentano troppo di peso durante la gravidanza non solo rischiano di restare grasse anche dopo aver dato alla luce il bambino ma rischiano complicazioni come l’alta pressione sanguigna e il diabete gestazionale. Ecco perché le nuove linee guida raccomandano alle donne considerate obese di aumentare dai 5 ai 9 kg al massimo per non incorrere in problemi di salute sia nella madre che nel bambino.

Ricordiamo che l'Organizzazione Mondiale della Sanità suggerisce di classificare il peso corporeo utilizzando l'Indice di Massa Corporea (BMI), calcolato dividendo il peso in chilogrammi per il quadrato dell'altezza in metri (kg/m2).

In particolare, nelle nuove linee guida, l’aumento di peso raccomandato per ogni categoria di BMI nella fase che precede la gravidanza è il seguente:

  • Sottopeso (< 18.5 kg/m2); intervallo di aumento di peso totale: da 12,7 a 18,2 Kg
  • Peso normale (18.5 - 24.9 kg/m2); intervallo di aumento di peso totale: da 11 a 16 Kg
  • Sovrappeso (25.0 - 29.9 kg/m2); intervallo di aumento di peso totale: da 6,8 a 11 Kg
  • Obesità (≥ 30.0 kg/m2); intervallo di aumento di peso totale: da 5 a 9 Kg

Le nuove linee guida sono disponibili sul sito dell’Institute of Medicine (IOM), Weight Gain During Pregnancy: Reexamining the Guidelines. Washington, DC: The National Academies Press.

(Fonte: Medscape Medical News)